centro commerciale le isole 01
Sme 02
Impiantistica 02
i libri di meg 01
emporio occhiali factory outlet 01
RVL Banner2
Trail run Vco
Impiantistica 02

Busto vittoriosa fuori casa

Nel match contro Brescia

(Da Comunicato Stampa )

Ancora senza Poulter, Piccinini e Stevanovic che, nonostante la negatività del tampone di controllo, sono alle prese con una lunga trafila di esami che consentiranno un progressivo e graduale rientro in palestra, la Unet e-work Busto Arsizio vince per 3-1 al Pala George di Montichiari contro la Banca Valsabbina Millenium Brescia al termine di un incontro equilibrato valido come recupero della 5a giornata. Sostenuta da 5 Amici delle Farfalle la UYBA ha lottato ed avuto la meglio su un avversario carico e voglioso di successo, conquistando così 3 importanti punti in classifica e regalando un sorriso a coach Marco Fenoglio, ancora in isolamento (domani tampone di controllo), che nel pomeriggio aveva caricato la squadra con il suo discorso prepartita dalla finestra del suo appartamento (la foto di questo curioso momento sta già facendo il giro del web).

Bene per le farfalle Asia Bonelli (MVP) che, nonostante uno spavento durante il secondo set quando ha dovuto abbandonare per qualche minuto il campo per una botta alla spalla, ha guidato con personalità la squadra.

Per la squadra di coach Musso da segnalare le prove in attacco di Mingardi (23 punti col 41%), Escamilla (in campo dall’inizio, 16 col 50%) e Gennari (14 col 42%), la crescita di Olivotto (9 con 4 muri al pari di Herrera Blanco), la super prova difensiva di Leonardi. Esordio nel secondo set per la palleggiatrice Galletti.

Per Brescia le ex Angelina (14) e Berti (12 con 4 muri) le migliori.

In pillole: nel primo set la UYBA ha approcciato bene e sostenuta da Mingardi si è portata in vantaggio, mentre nel secondo parziale ha subito il rientro di Brescia che da metà game ha iniziato a proporre Nicoletti in posto 2: Angelina e Berti (4 muri nel parziale) sono state determinanti nel successo delle locali. Sull’1-1 la UYBA non si è demoralizzata ed è cresciuta nel muro difesa con Leonardi versione aspiratutto in seconda linea e Gennari in grande crescita. Vinto agevolmente il set, nel quarto la UYBA ha dovuto ancora fare i conti con la voglia di rivalsa del team di Mazzola che ha provato anche Cvetnic e Botezat in attacco. Nel lungo punto a punto più cinica la UYBA a chiudere parziale e incontro. Alla fine festa con i tifosi e con Stevanovic e Poulter che hanno seguito la partita da bordocampo.

Sala stampa:

Nicoletti: “A sprazzi abbiamo fatto delle belle cose, ma stiamo lavorando per far bene in tutte le situazioni. Avevamo studiato bene Busto ma in certi momenti non eravamo in posizione e questo ha fatto la differenza a favore della UYBA”.

Mingardi: “Ero emozionata nel tornare qui al Pala George, credo che nonostante la nostra emergenza stasera abbiamo fatto una bella prestazione. Brescia non ha mai mollato e credo sia stata una bella partita. Sono contenta per i tre punti, ma aspettiamo di essere al completo per migliorare una classifica che per ora non rispecchia il valore della nostra squadra”.

Escamilla: “Abbiamo fatto una buona partita, siamo state più ordinate nel muro difesa rispetto a Scandicci e questo è stato determinante. Specialmente in difesa abbiamo fatto davvero bene. Le parole di Fenoglio oggi pomeriggio dalla finestra? Ci ha detto che sarebbe stato, anche se da lontano, con noi, che la partita era troppo importante e che i tre punti andavano conquistati. Siamo contente anche per il nostro coach”.

Musso inizia con Bonelli – Mingardi, Olivotto – Herrera Blanco, Gennari – Escamilla, Leonardi libero. Mazzola schiera Bechis – Decortes, Berti – Veglia, Angelina – Jasper, libero Parlangeli.

Nel primo set si parte in equilibrio (4-4), poi Escamilla (ace) e Mingardi (pallonetto) provano la fuga (4-6); l’opposto biancorosso conferma il gap di potenza (5-7), Gennari allunga (5-8). Veglia non ci sta e mura il 7-8, Bechis pareggia con l’ace dell’8-8. Si procede punto a punto (10-10), poi Mingardi attacca e mura per il nuovo break (10-12). Escamilla, Herrera Blanco e Gennari non sbagliano nel cambiopalla (13-15), poi la spagnola in pallonetto mette a segno il 13-16. Decortes attacca out il 13-17, Mingardi continua ad attaccare con continuità (15-19), Bechis regala il 16-20. Nel finale Mazzola prova Nicoletti, l’ace di Berti fa chiamare time-out a Musso (20-23), ma la UYBA amministra e chiude con Gennari e grazie all’errore in battuta proprio di Nicoletti (22-25).

A tabellino: Mingardi 8, Escamilla 4, Jasper 5, Veglia e Decortes 4.

Secondo set: si riparte con i sestetti iniziali e la UYBA lavora bene a muro (Escamilla 0-2), ma Berti risponde per le rime ed accorcia (2-3). Angelina pareggia (3-3), sullo scambio che porta al 3-4 Asia Bonelli è costretta ad uscire temporaneamente per una botta al collo dopo uno scontro con una compagna (dentro Galletti). Berti mura ancora due volte, Angelina va a segno col servizio (7-5) e Musso chiama tempo. Berti si scatena (8-6), ma la UYBA lotta e sui servizi di Galletti riconquista il pari con Gennari (8-8); la capitana mura anche l’8-9, Mingardi allunga con il mani-out del 9-11, mentre rientra Bonelli che serve subito alla perfezione Olivotto per il 10-12. Angelina tiene incollate le padrone di casa (13-14), ma Mingardi riallunga (13-16 dentro Nicoletti per Decortes). Le farfalle approfittano di qualche errore avversario (15-18), ma Jasper ci prova ancora (16-18) ed Escamilla attacca out il 17-18. Angelina risponde a Mingardi per il 18-19, Nicoletti pareggia e rimette tutto in gioco (19-19), Veglia supera con l’ace (20-19) e Musso chiama time-out. Escamilla trova cambiopalla (20-20), Mingardi supera (20-21 tempo Mazzola), ma Nicoletti fa 22-22. Gennari prima passa poi sbatte sull’asticella (23-23), Mingardi calpesta la linea dei 3 metri (24-23), Jasper mura il 25-23.

A tabellino: Mingardi e Gennari 5, Angelina 7, Berti 5 (4 muri)

Terzo set: Mazzola conferma Nicoletti in posto 2 e l’opposto bresciano inizia bene (2-2); Leonardi e Mingardi confezionano il grande scambio che porta al 3-4, poi la Millenium regala il 3-5. Escamilla in pallonetto prova ad allungare (3-6), Herrera Blanco mura il 3-7 e fa chiamare tempo a Mazzola. Jasper trova cambiopalla (4-7), ma ancora Leonardi e Mingardi fanno la differenza per il 4-8. Gennari sale in cattedra fino al 6-11 con attacchi e un muro che fanno interrompere il gioco alle padrone di casa. La UYBA sembra ora padrona del campo (7-14 dentro Botezat per Veglia e Cvetnic per Angelina e Decortes per Nicoletti) e scatenata a muro (Mingardi 7-15); Olivotto e il muro di Herrera Blanco portano all’8-18 e chiudono di fatto il parziale. Nel finale Escamilla attacca e fa ace (11-22), Olivotto conquista il 16-24, Decortes spara out il 16-25.

A tabellino: Mingardi 6, Escamilla 4, Nicoletti e Jasper 3.

Quarto set: Mazzola lascia in campo Nicoletti, Cvetnic e Botezat, ma la UYBA riparte alla grande con Olivotto ed Escamilla (1-4). Jasper non ci sta e riporta in scia la Millenium (5-6), trovando poi il pari al termine di una lunga azione che porta al 7-7. Escamilla in parallela tiene avanti le farfalle (8-9), Herrera Blanco mura il +2 (8-10); Mingardi conferma sempre a muro (9-11), mentre Angelina, tornata in campo, prova a dare la scossa (11-12);  Jasper attacca largo l’11-14, Gennari chiude di forza il 12-15, ma Brescia c’è e Botezat mura il 14-15 che fa chiamare tempo a Musso. Al rientro in campo Mingardi bombarda da 4 e da 2 (14-17), Escamilla con il mani-out firma il 17-19; Angelina risponde sempre punto su punto (18-19), ma la UYBA riesce a trovare lo spunto vincente con Gennari (19-22); non è finita perchè Jasper ritrova il -1 (21-22), ma di nuovo la capitana fa 21-23 (tempo Mazzola) e due errori condannano Brescia nel finale.

Il tabellino

Banca Valsabbina Millenium Brescia – Unet e-work Busto Arsizio 1-3 (22-25, 25-23, 16-25, 21-25)

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Sala ne, Bechis 1, Angelina 14, Jasper 14, Pericati,  Cvetnic 2, Parlangeli (L), Bridi, Biganzoli ne, Botezat 2, Berti 12, Veglia 6, Decortes 6, Nicoletti 8. All. Mazzola, 2° Carasi. Battute errate: 13, vincenti 4, muri: 8.

Unet e-work Busto Arsizio: Olivotto 9, Gennari 14, Bonelli, Gray ne, Leonardi (L), Mingardi 23, Cucco ne, Galletti, Escamilla 16, Bulovic ne, Herrera Blanco 6. All. Fenoglio, 2° Marco Musso. Battute errate: 10, vincenti 2, muri: 13.

Arbitri: Boris – Armandola

 

centro commerciale le isole 02