i libri di meg 01
Impiantistica 02
RVL Banner2
Trail run Vco
emporio occhiali factory outlet 01
Sme 02
centro commerciale le isole 01
Impiantistica 02

Gozzano in attesa

In attesa. Di quelle che saranno le decisioni del Governo, della Figc e, di riflesso, della Lega. A Gozzano si aspetta, ci si interroga e ci si comporta seguendo le direttive e le norme

. ” In questo momento, frase abusata ma quanto mai veritiera, la priorità non può che essere la salvaguardia della salute di tutti. I nostri giocatori sono a Gozzano, negli appartamenti: gli allenamenti sono sospesi da settimane- spiega il dirtettore sportivo Alex Casella- e c’è solamente un lavoro individuale in casa. Mi sembra che le parole del ministro Spadafora siano state chiare: per tutto il mese di aprile non si può pensare ad allenamenti e partite, quindi i tempi si allungano”. E qui nasce la prima riflessione, dovuta. ” Noi addetti ai lavori ci stiamo chiedendo quale sia la strada da intraprendere. Seguendo il modello cinese, il calcio dovrebbe rimanere fermo 4 mesi e mezzo: il che significherebbe riprendere a luglio, per giocare da un minimo di 11 ad un massimo di 18 partite in un mese e mezzo, andando a compromettere la stagione successiva in termini di mercato e preparazione. Io credo che, per l’interesse di tutti ed in particolare del sistema calcio, si debba andare all’annullamento della stagione e del campionato. Congelando i verdetti in coda, perchè sono tutt’altro che definitivi e definitivi, ma allo stesso tempo- aggiunge Casella- premiando quelle società che sono in testa al campionato di fatto dalla prima giornata come Monza, Vicenza e Reggina. Il mio augurio è che nella web conference di venerdì, alla quale parteciperanno tutte le società della Lega, si possa arrivare ad una sintesi generale e ad una posizione condivisa. Il futuro? Duro, tutto da scrivere, con le perdite economiche che ci saranno per lo sport. E’ una sfida stimolante, che tutti insieme possiamo vincere ma solo remando dalla stessa parte”

D.P.

centro commerciale le isole 02