emporio occhiali factory outlet 01
Impiantistica 02
centro commerciale le isole 01
RVL Banner2
i libri di meg 01
Trail run Vco
Sme 02
Home / Slider / Igor a segno a Caserta
Impiantistica 02

Igor a segno a Caserta

La Igor Volley torna al successo e conquista tre punti pesanti a Caserta, superando la matricola campana che nelle ultime settimane ha disputato prestazioni di spessore contro tutte le prime della classe. Nel successo per 1-3, segnato dall’esordio stagionale di Jovana Brakocevic Canzian (9 punti per lei in un set e mezzo) dopo il lungo stop, l’unico neo per le azzurre è l’infortunio patito nel corso del terzo set da Megan Courtney: per la schiacciatrice americana, caduta male da muro, una brutta distorsione alla caviglia destra, la cui entità e i cui tempi di recupero saranno valutati nei prossimi giorni.

Padrone di casa in campo con Castaneda Simon opposta a Bechis, Garzaro e Alhassan centrali, Gray e Cruz schiacciatrici e Ghilardi libero; Igor con Hancock in regia e Di Iulio in diagonale, Chirichella e Veljkovic al centro, Courtney e Vasileva in banda e Sansonna libero.

Partono forte le azzurre con Courtney (0-2, maniout) e Chirichella (3-6, primo tempo) che provano a scavare il solco mentre Cuccarini ferma il gioco. Chirichella, con due punti in successione, trascina le azzurre al 5-12, Vasileva mantiene le distanze (12-18) mentre Caserta prova a rientrare sul 16-20 e sul 18-22, mentre Barbolini inserisce Brakocevic Canzian in prima linea. L’opposto azzurro va subito a segno (19-23) e poco dopo Hancock, con un attacco di seconda, chiude il parziale sul 21-25.

Caserta reagisce e riparte forte con Cruz (6-2) mentre Novara rientra con l’ace di Veljkovic (6-5) e Vasileva trova il sorpasso in pipe (10-11), Cruz replica (13-11) ma poi viene murata da Di Iulio che fissa il punteggio sul 13-13; Novara commette qualche errore di troppo e perde contatto (19-15), Gray scava il solco in diagonale (22-16) e un’invasione azzurra chiude poco dopo il set sul 25-20 che vale l’1-1.

Sulle ali dell’entusiasmo, Caserta parte subito 4-0 con Gray (pipe) ma dopo il timeout di Barbolini, un muro di Chirichella (5-3) e un diagonale di Vasileva valgono il pareggio (5-5) con Novara che perde Courtney (7-8), sostituita da Gorecka. Hancock allunga in battuta (8-11, ace) e Veljkovic la imita (10-14), mentre Brakocevic Canzian entra e alza subito la voce (11-16, maniout, poi 18-21 in diagonale) con Caserta che non molla fino al 20-23 di Alhassan. Vasileva conquista il set ball (20-24) e poi chiude, al terzo tentativo, sul 22-25.

Novara riparte con Gorecka e Brakocevic Canzian in sestetto, la polacca parte bene (3-4, diagonale) e dopo l’ace di Chirichella (4-6) è un diagonale vincente di Vasileva a costringere al timeout Caserta sull’8-11. Chirichella allunga in fast (8-13), Sansonna tiene banco in difesa e Brakocevic firma il tocco morbido dell’11-17 con Cuccarini che ferma nuovamente il gioco. Novara scappa fino al 14-21 (Vasileva), Caserta rientra sul 19-21 sfruttando il turno in battuta di Dalia ma le azzurre riprendono la corsa con Hancock che mura Gray e conquista il match ball sul 20-24: chiude Veljkovic, in primo tempo, firmando il 21-25 che vale l’1-3 finale.

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Per me è stata una serata speciale, è la mia prima partita in serie A nella mia Campania, da avversaria. Ho provato emozioni speciali, sugli spalti c’erano i miei e tante persone care e sono felice che la mia squadra abbia ottenuto una vittoria tanto combattuta quanto importante. Caserta è una squadra ostica, che vive un ottimo momento, e per noi aver fatto tre punti pesanti è il modo migliore di avvicinarci alla Supercoppa di sabato”.

Golden Tulip Volalto Caserta – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (21-25, 25-20, 22-25, 21-25)
Golden Tulip Volalto Caserta
: Alhassan 10, Dalia 2, Ameri, Poll, Holzer, Ghilardi (L), Cruz 14, Gray 19, Castaneda Simon 18, Garzaro 3, Bechis 1. All. Cuccarini.
Igor Gorgonzola Novara: Mlakar, Brakocevic Canzian 9, Morello, Napodano, Courtney 7, Gorecka 2, Di Iulio 2, Chirichella 14, Sansonna (L), Hancock 6, Arrighetti ne, Piacentini (L) ne, Vasileva 23, Veljkovic 12. All. Barbolin

Rvl 600 02