Impiantistica 02
Sme 02
RVL Banner2
centro commerciale le isole 01
Trail run Vco
emporio occhiali factory outlet 01
i libri di meg 01
Home / Slider / La Igor abbatte Cuneo 3-0
Impiantistica 02

La Igor abbatte Cuneo 3-0

Riparte con una vittoria combattutissima la Igor Volley di Massimo Barbolini, trascinata al successo da tre punti contro Cuneo da una Micha Hancock da record in battuta (10, miglior risultato di tutti i tempi in una singola partita di serie A) e premiata con merito MVP “Riseria Ceriotti” del match. Bene anche l’opposto azzurro Jovana Brakocevic, che si aggiudica 24-23 il duello tra pari-ruolo con Lise Van Hecke e riceve il Premio zanzara “La nuova rettifica” dell’incontro.

Igor senza Di Iulio (al suo posto a referto la baby Bolzonetti) e con Brakocevic opposta a Hancock, Chirichella e Veljkovic al centro, Vasileva e Courtney in banda e Sansonna libero; Cuneo con Cambi in regia e Van Hecke in diagonale, Candi e Zambelli centrali, Rigdon e Markovic schiacciatrici e Zannoni libero.

Novara parte bene (3-2, primo tempo di Veljkovic), Cuneo sbaglia troppo ma rimane in scia (9-9) e solo due ace in fila di Hancock (12-9) rompono temporaneamente l’equilibrio, mentre Markovic reagisce (13-12, maniout) e Van Hecke impatta a muro sul 16-16. Markovic concretizza due gran difese di squadra (16-17), Courtney sbaglia (16-19) ma la solita Hancock (due ace) fa 20-20, innescando un punto a punto rotto solo dal muro del 22-24 di Markovic. Dopo il timeout di Barbolini, Zambelli chiude in fast 22-25.

Tocca sempre a Hancock fare il break: l’azzurra firma 3 ace e propizia il 7-0 di apertura del terzo parziale, con Pistola che ferma invano due volte il gioco. Cuneo si sblocca, Markovic reagisce e con un bel break in battuta fa 13-10, Courtney alza il ritmo in attacco (17-12) ma Rigdon non molla (17-14) e un errore di Veljkovic riporta sotto le ospiti sul 19-17. La serba si riscatta in battuta (ace, 21-17) e Brakocevic poco dopo conquista il set ball (24-18), che Vasileva trasforma in maniout (25-18).

Cuneo torna a far male alle azzurre (0-4), il nastro manda a terra l’ace di Veljkovic (3-5) ma dopo l’errore di Markovic (6-7) è l’ex Candi a firmare in primo tempo il 6-10 per le ospiti. Hancock si prende il record di ace e riapre la contesa (10-11), Brakocevic mette la freccia e dopo la diagonale del 12-12 replica chiudendo di forza uno scambio infinito sul 14-12. Van Hecke non si arrende (17-17), Courtney si prende l’inerzia (18-17) nel testa a testa e sul 22-21 l’errore di Van Hecke vale il 23-21. E’ Vasileva a conquistare il set ball (24-21), Cuneo ne annulla tre ma sul 25-24 Napodano entra e serve ad Hancock la palla per Brakocevic che fa 26-24 in parallela.

Cuneo riparte sempre forte (1-4, ace di Candi), Vasileva accorcia (4-5) e Chirichella firma il sorpasso a muro (8-6); le squadre mantengono le distanze (13-11), un errore di Vasileva ricuce lo strappo (13-13) e Novara mantiene il cambio palla fino al 19-19 prima che due punti in fila di Vasileva costringano Pistola al timeout (21-19). La solita Markovic fa 21-21 in diagonale, dopo lo “stop” di Barbolini Novara piazza l’allungo con un muro di Hancock (24-22) e al secondo tentativo le azzurre chiudono i conti con la diagonale di Courtney (25-23).

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Sono felice per le ragazze, hanno fatto di tutto per vincere una partita che avremmo anche potuto perdere. Siamo consapevoli che ci sono situazioni in cui dobbiamo migliorare parecchio, la battuta ci ha tirato fuori più volte dai guai e sono molto contento per Hancock e per il suo record, ci è arrivata vicina più volte, ma capiterà che anche lei farà cose “normali” e allora dovremo avere altre soluzioni, Dopo una lunga pausa conquistare tre punti contro una squadra come Cuneo è fondamentale”.

Jovana Brakocevic (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo faticato un po’ in generale, ma non è mai facile riprendere dopo uno stop così. Sono contenta perché abbiamo preso qualche misura nel primo set e poi abbiamo giocato una buona pallavolo. Sono soddisfatta per come abbiamo reagito, è la strada giusta: abbiamo tenuto molto bene in ricezione, dobbiamo lavorare a muro che al momento è il nostro punto debole, ma sono fiduciosa, siamo professioniste e con il lavoro riusciamo nel nostro intento”.

Andrea Pistola (allenatore Bosca San Bernardo Cuneo): “C’è un po’ di rammarico, perché avremmo potuto fare qualcosa di più, ma soprattutto nel terzo e quarto set siamo stati troppo imprecisi, soprattutto in alcune situazioni. Non siamo riusciti a concretizzare il volume di gioco e questo ci è costato la gara”.

Igor Gorgonzola Novara – Bosca San Bernardo Cuneo 3-1 (22-25, 25-18, 26-24, 25-23)
Igor Gorgonzola Novara
: Mlakar ne, Brakocevic 24, Bolzonetti ne, Morello ne, Napodano, Courtney 7, Gorecka, Chirichella 10, Sansonna (L), Hancock 13, Arrighetti, Piacentini (L) ne, Vasileva 15, Veljkovic 11. All. Barbolini.
Bosca San Bernardo Cuneo: Cambi, Moschettini ne, Markovic 16, Frigo, Candi 6, Agrifoglio ne, Van Hecke 23, Baldi, Rigdon 14, Zannoni (L), Zambelli 7, Ungureanu ne. All. Pistola.
MVP “Riseria Ceriotti”: Micha Hancock
Premio zanzara “La nuova rettifica”: Jovana Brakocevic

Rvl 600 02