Impiantistica 02
emporio occhiali factory outlet 01
RVL Banner2
Sme

La Paffoni concede il tris

Vittoria importantissima della Paffoni, che al Pala Cipir infila un’altra vittoria e strappa due punti fondamentali con Piacenza per 79-75. La Bakery inizia fortissimo, trovando subito il canestro con Rasio e due triple di El Agbani, che fanno registrare lo 0-8 esterno: time-out per coach Eliantonio, che scuote i suoi e accende i motori dell’immediato recupero Fulgor. Balanzoni suona la carica e la squadra comincvia a girare, ma nel punto a punto che segue è Piacenza a mantenere il vantaggio sul 17-20 del 10′. Nel secondo periodo l’impatto di Fazioli rilancia subito la corsa dei rossoversi, che fanno un piccolo break e vanno sul +7 (27-20), pronta risposta degli ospiti, che però resistono giusto il tempo di vedere i lupi accendersi dall’arco e andare in fuga fino al finale del primo tempo, dove Piacenza ancora una volta ricucee sfrutta il fallo antisportivo fischiato a Torgano per tornare a -4 con Criconia. Prima della sirena è ancora Fazioli, però, a chiudere il periodo così come lo aveva aperto e le squadre vanno negli spogliatoi sul 37-31. La ripresa incontra subito la miglior Fulgor della partita: gli uomini di Eliantonio vanno sul +12 prima che Piacenza muova le retine per la prima volta con Mastroianni, ma da quel momento non ci mettono molto a rientrare sfruttando il lungo raggio d’efficacia di Maglietti e Bertocco. L’equilibrio perdura, Balanzoni e compagni mantengono il vantaggio fino alla zampata in scadenza di quarto di Hadzic, che fa registrare il+9 poco prima della nuova risposta di Criconia, che risponde a tono con una tripla in step-back che fissa il 58-52 al 30′. Ci vuole qualche minuto nell’ultimo e decisivo quarto per registrare l’acuto di Picarelli, che trova un gran canestro con fallo annesso, mitigato solo dalla successiva tripla piacentina, a cui però risponde Hadzic con pari moneta. Piacenza rincorre per tutta la frazione affidandosi alle iniziative di Maglietti e Mastroianni, che trovano il canestro con continuità per restare avvinghiati alla gara. Punto dopo punto e in silenzio, la Bakery si riavvicina e ha la possibilità di far male con il canestro e fallo su rimbalzo offensivo di Criconia, che riporta i suoi a -3. Finale non adatto ai deboli di cuore: Hadzic perde palla sulla rimessa e Piacenza ha per due volte il tiro del pareggio, che non trova il bersaglio, ma il rimbalzo vincente dei rossoverdi, che riprendono il controllo della partita alla lotteria dei tiri liberi e vanno a conquistare una meritata vittoria.

Fulgor: Trebeschi n.e., Jokovic n.e., Hadzic 15, Torgano 4, Baldassarre 5, Fazioli 10, Balanzoni 14, Solaroli 14, Coltro n.e., Kosic 8, Picarelli 9. All: Eliantonio

i libri di meg 02