RVL Banner2
centro commerciale le isole 01
emporio occhiali factory outlet 01
Impiantistica 02
Impiantistica 02

Non solo Battocletti al Boroli

I risultati del Boroli: non solo la straordinaria Battocletti

Grande atletica  sulla pista Angelo Petrulli dello stadio Boroli di Gravellona Toce . In occasione della settima edizione del “Meeting di San Pietro Memorial Ivan Sirianni”,al quale hanno partecipato quasi 500 atleti provenienti da tutto il nord-ovest e non solo,è stato battuto un record italiano quello dei 3000 metri piani Under 23 femminile che durava da 7 anni. A compiere l’impresa è stata la trentina Nadia Battocletti della società Fiamme Azzurre che ha fermato il cronometro dopo 8’54”91 e ha abbassato di 7 secondi il record appartenente a Federica Del Buono. Sorretta dall’incitamento dei presenti  e dallo speaker  e sapientemente guidata dal padre allenatore, Nadia ha dato spettacolo per tutti i sette giri e mezzo della distanza fino all’esplosione di gioia al taglio del traguardo.
Nadia  Battocletti è figlia d’arte,il padre Giuliano  è stato un atleta di carattere internazionale è ha fatto parte a cavallo degli anni 2000 dello squadrone Cover di Verbania. Nel VCO la famiglia Battocletti ha molte amicizie, frutto del periodo trascorso da Giuliano nella nostra provincia e torna spesso volentieri con la figlia per stage di allenamento nei sentieri sui quali si allenava quando era atleta elite. In questa occasione ha risposto positivamente all’invito della famiglia Fiumanò,dirigenti dell’ASD Gravellona  VCO,società di atletica organizzatrice del meeting. In vista del tentativo di sabato 12 guigno a Nizza,ove tenterà il minimo per partecipare alle olimpiadi  sulla distanza dei 5mila metri,Nadia è venuta a Gravellona ,per come si suol dire,a provare la gamba e il test è risultato più che positivo stabilendo il nuovo limite.
Soddisfatti di questo exploit gli organizzatori del meeting  e il record di Battocletti è la conferma che la pista di atletica di Gravellona è spesso teatro di grandi prestazioni,molte delle quali sono state stabilite dagli atleti paraolimpici del GSH Sempione ’82 del compianto Angelo Petrulli,ora guidato da Elisabetta Saccà.
Il  Meeting  ha visto anche il ritorno alle gare della atleta azzurra Sara Galimberti della Bracco Atletica,giunta seconda alle spalle di Nadia e ha preceduto la vercellese Arianna Reinero dell’Atletica Stronese.
Negli 800 metri femminili successo della ligure Stefania Biscuola (Atletica Arcobaleno Savona),mentre al secondo posto l’atleta dell’ASD Gravellona VCO Marta Bortolin. A chiudere il podio Giulia Daverio del GAV Verbania.
In campo maschile la gara clou dei 3000 metri è stata vinta dall’ossolano Marco Giudici (Sport Project VCO) in 8’26”79 che dopo un lungo duello è riuscito a prevalere su Salvatore Gambino (DK runners Milano). Gradino più basso del podio per Zohair Zahir (Atletica Virtus Lucca).
Gli 800 metri  hanno visto prevalere Grabriele Mameli ( Polisportiva Bresso)in 1’56”49. Ragusini Simone e Omar Ndiaye,entrambi dell’Atletica 100 Torri Pavia rispettivamente secondo e terzo.
Le classifiche complete della manifestazione con i risultati delle altre specialità si possono trovare sul sito della Fidal Piemonte
emporio occhiali factory outlet 02