centro commerciale le isole 01
Trail run Vco
Sme 02
i libri di meg 01
emporio occhiali factory outlet 01
Impiantistica 02
RVL Banner2
Impiantistica 02

Novara si aggiudica gara uno

Superata Busto per 3-0

(Da comunicato stampa)

Gara 1 di semifinale playoff scudetto si tinge di colore azzurro: all’esordio della serie, giocato in un Pala Igor ribollente di tifo, Novara ha sconfitto per 3-0 la Unet E-Work Busto Arsizio. Identico l’andamento dei tre set, iniziati in maniera equilibrata e sempre spezzati a metà game dalle folate di Egonu (22 punti) e Plak (15). La squadra di Mencarelli, presentatasi senza Diouf (out per un problema alla schiena), ci ha creduto soprattutto con Gennari (14 col 56%) e Stufi (55%), ma non ha sfruttato diverse opportunità fornite dalle padrone di casa sia nel primo che nel secondo parziale.

Nel terzo parziale la UYBA ha provato a mischiare le carte, schierando anche Botezat al centro, Wilhite in banda per Bartsch e Chausheva su Piani come opposto, senza apprezzabili risultati. Strapotere piemontese anche a muro: 11 a 4 per Piccinini e compagne.

Contro le fortissime avversarie, se la UYBA non vorrà fare da comparsa nella serie, dovrà mettere in campo qualcosa in più. Il tempo per riflettere c’è: gara 2 è domenica ( (sempre a Novara), Gara 3 a Busto Arsizio mercoledì 11 (biglietti da domani 3 aprile, info su www.volleybusto.com/tickets.php).

Sala stampa:

Gennari: “Siamo riuscite a stare in gara bene per i primi due set, poi Novara ha preso il largo e noi abbiamo un po’ mollato nel terzo. Abbiamo faticato a prendere le misure su Egonu e non siamo state brillanti in attacco, dovremo fare meglio nelle prossime gare. L’assenza di Diouf determinante? Sicuramente è un’assenza importante per noi, anche se non posso mettere la mano sul fuoco che con lei avremmo vinto: Novara è davvero una squadra fortissima”.

Mencarelli: “La fase di ricostruzione è stata poco efficace: in Gara 2 e 3 con Monza aveva fatto la differenza, oggi è stata parecchio imprecisa e non ci ha permesso di contrattaccare con la dovuta forza. Ho notato un po’ di emozione in alcune delle mie atlete e su Diouf posso dire che vedo difficile recuperarla per domenica prossima. Speriamo per Gara 3”.

La gara in pillole:

Starting six: Mencarelli inizia con Orro – Piani, Stufi – Berti, Gennari – Bartsch, Spirito libero. Barbolini sceglie Skorupa – Egonu, Chirichella – Gibbemeyer, Piccinini – Plak, Sansonna libero.

Nel primo set Egonu e Gibbemeyer partono alla grande (5-3), ma la UYBA è vicina con Bartsch (6-5) e Berti (7-6); Gennari pareggia con la pipe (7-7), ma il muro di Plak e l’attacco di Piccinini fanno volare la Igor sul 9-7. Egonu fa chiamare tempo a Mencarelli (10-7) e poco dopo firma il muro dell’11-7, poi Piani trova cambiopalla (11-8) e Gennari fa -2 (11-9). Berti mura e fa interrompere il gioco a Barbolini (11-10), Bartsch pareggia in pipe (11-11); sul turno di servizio dell’americana Gennari supera (11-12), Piani conferma due volte (12-13, 13-14), Stufi c’è (14-15). Bartsch risponde al muro di Plak (15-16), ma Egonu e la stessa Plak sorpassano (17-16); l’olandese mura anche il 18-16 che fa chiamare time-out a Mencarelli, nel finale entra Botezat per Berti ma Novara dilaga con una Egonu infermabile che realizza fino al 25-21 conclusivo.

A tabellino Egonu 11, Plak 7, Piani e Gennari 5 a testa

Secondo set: Novara sbaglia tutto in attacco e regala i primi 5 punti alla UYBA (5-5), poi Stufi e Gennari superano (6-7), con la capitana protagonista anche del muro del 7-8; Egonu attacca e mura (10-8) e Mencarelli ferma il gioco, al rientro in campo Chirichella conferma il gap (11-9), Piccinini allunga a muro (12-9). Bartsch attacca e mura (12-11), ma Plak e Chirichella ristaccano (14-11); Egonu colpisce anche in pallonetto (15-13), Gennari spara out il 16-13, Plak non sbaglia da posto 4 (17-14); Gennari e l’ace di Piani fanno chiamare tempo a Barbolini (17-16), sempre Gennari tiene la UYBA in scia (18-17). Egonu riaccelera e fa interrompere il gioco a Mencarelli (20-17), poi guida le sue compagne nel super finale Igor (25-19 muro Piccinini).

A tabellino: Egonu 7, Piccinini 4, Gennari 4.

Terzo set: Stufi e l’ace di Gennari provano a dare la scossa (2-5), ma Gibbemeyer e Skorupa impattano subito (5-5); dopo l’errore di Piani (6-5) Mencarelli chiama tempo e si procede a braccetto (8-8 Bartsch muro); Piani sbaglia e il coach la cambia con Chausheva (10-9) che entra e attacca out il 12-9. Piccinini allunga (13-10), Egonu conferma (14-11), Plak fa chiamare ancora tempo a Mencarelli (15-11). Al rientro l’olandese colpisce ancora due volte (17-12 dentro Wilhite per Bartsch), ma per la UYBA è notte fonda (19-13 errore Wilhite); nel finale si rivede anche Botezat (per Stufi), ma la Igor amministra e chiude veloce con la neo entrata Vasilantonaki (25-16).

Il tabellino

Igor Gorgonzola Novara – Unet E-Work Busto Arsizio 3-0 (25-21, 25-19, 25-16)

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 7, Stufi 6, Spirito (L), Gennari 14, Dall’Igna ne, Orro, Wilhite, Diouf ne, Bartsch 8, Berti 5, Negretti, Botezat, Chausheva. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 2, errate 6. Muri: 4.

Igor Gorgonzola Novara: Vasilantonaki 1, Camera, Plak 15, Gibbemeyer 6, Enright ne, Skorupa 2, Bonifacio ne, Chirichella 1, Sansonna (L), Piccinini 7, Zannoni, Egonu 22. All. Barbolini, 2° Baraldi. Battute vincenti 0, errate 9. Muri: 11.

Arbitri: Satanassi – Pozzato

Spettatori: 3500 circa (400 da Busto Arsizio)

Trail run Vco