centro commerciale le isole 01
RVL Banner2
Impiantistica 02
emporio occhiali factory outlet 01
Trail run Vco
Sme 02
i libri di meg 01
Impiantistica 02

Paffoni, ecco gli obbiettivi

In attesa di ufficializzare nuovo presidente e coach Andreazza, Paffoni attiva sul mercato

A breve la Paffoni ufficializzerà il nome del nuovo presidente, che sarà presentato la prossima settimana. Nel frattempo il roster che sarà guidato da Marco Andreazza prende forma.  Andreazza ha già salutato Piombino e proprio dal Golfo si porterà con sé il nuovo cervello dei rossoverdi, il playmaker Alessandro Procacci, simbolo dei gialloblu nelle ultime stagioni e prima a Recanati, Taranto e Jesi. Ma il grande colpo del mercato della Paffoni potrebbe essere Roberto “ Bobo” Prandin, giocatore che non ha bisogno di presentazioni. Classe 1986, nell’ultima stagione era a Verona in una squadra costruita per salire in A1: per anni è stato bandiera di Trieste,c on cui ha ottenuto la promozione nella massima serie. Per lui esperienza da leader a Treviso nell’anno della rinascita del club della Marca e prima una vita con la maglia dell’Assigeco. Chiaro che il suo arrivo al posto di Adrian Chiera, che ha firmato per Cividale, rappresenterebbe un up-grade non solo nel ruolo ma proprio nel roster. “ Tutti mi hanno parlato bene di Omegna, sto valutando la soluzione migliore per me e non  nego che ci stiamo parlando- l’ammissione di Prandin.  Già definito anche gli arrivi di Sgobba ed Artioli, per una Paffoni cui mancherebbe una guardia dalla panchina ed un’ala nel caso di un addio a Lorenzo D’Alessandro, su cui avrebbe manifestato un forte interesse Chieti, che è tornata in serie A2 acquisendo i diritti di Montegranaro.  Se queste voci di mercato fossero davvero confermate,  Omegna, al di là di composizione di gironi ed avversarie, sarebbe sicuramente tra le più autorevoli candidate a quel salto di categoria inseguito da tanti anni.

Rvl 600 02