RVL Banner2
emporio occhiali factory outlet 01
Impiantistica 02
i libri di meg 02

Sorride la Igor

Vittoria in rimonta per la Igor Volley di Lorenzo Bernardi, che conquista tre punti d’oro contro Vallefoglia al termine di un match combattuto e deciso dall’ingresso in campo di Valentina Bartolucci, premiata con merito MVP del match, e dal solito apporto offensivo del duo Markova-Akimova, 35 volte a segno in due. Bene anche Sara Bonifacio, 15 volte a segno con 4 muri all’attivo.

Igor in campo con Akimova opposta a Bosio, Bonifacio e Danesi centrali, Bosetti e Markova schiacciatrici e Fersino libero; Vallefoglia con Dijkema in regia e Mingardi in diagonale, Aleksic e Mancini al centro, Giovannini e Degradi in banda e Panetoni libero.

Due ace di Mancini (1-4) e Vallefoglia parte forte, con Novara che sbaglia troppo e si trova a inseguire 4-10 con due servizi vincenti di Degradi; l’ex Giovannini fa 6-13 in diagonale, le ospiti scappano fino al 12-22 a muro ma nel momento di massima difficoltà, complice anche l’ingresso di Bartolucci nella seconda metà del parziale, la Igor reagisce: sul turno in battuta di Bosetti matura un 8-0 che vale il 20-22, prima di due errori pesanti delle azzurre che portano le ospiti al set point (21-24), prontamente concretizzato da Kosheleva, entrata poco prima in campo, sul 21-25.

Novara con Bartolucci in regia e con il ritmo della seconda parte del set precedente (5-1, diagonale vincente di Akimova), con le azzurre che si appoggiano al proprio opposto per scappare 9-4 e Vallefoglia che mette pressione in battuta (10-9), ricucendo con Giovannini sul 13-13. Di nuovo Markova (15-13), Bartolucci in battuta spinge le sue al 19-15 (ace) e Bonifacio in primo tempo inchioda il 22-17. Chiude, poco dopo, un muro di Bartolucci per il 25-20.

Vallefoglia riparte avanti (0-2) ma Novara in battuta prima ricuce (ace di Akimova, 4-4) e poi sorpassa con Bosetti (ace, 7-5) mentre Pistola ferma il gioco; Mingardi ricuce in diagonale (8-8), Akimova e Markova firmano il break decisivo (14-8) sul turno in battuta di Bartolucci e l’ace della stessa Markova vale poco dopo il 16-9. Vallefoglia non reagisce, Bosetti fa 20-11 e un ace di Bartolucci chiude il parziale sul 25-15.

Sempre Vallefoglia in avvio (2-4, ace di Dijkema) ma Novara è in fiducia e con due punti in fila di Markova sorpassa 7-6, mentre gli errori ospiti valgono il 9-6 e il timeout di Pistola. Bosetti in maniout tiene le distanze (12-9), le ospiti cedono e Novara allunga prima 15-10 con Bonifacio e poi 20-12 con Akimova. Due ace di Bosetti valgono il 23-12, Bonifacio si prende il match point in primo tempo e poi piazza l’ace del 25-13 che chiude l’incontro.

Lorenzo Bernardi (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Per noi è una vittoria importante, Vallefoglia è formazione in fiducia e che ci ha messe in difficoltà e per questo do merito alle ragazze per essere riuscite a reagire bene e a girare una sfida che nel primo set forse in pochi avrebbero pronosticato potesse finire così. Ora guardiamo alla partita di Nantes: mi aspetto una battaglia, dobbiamo dimenticare il vantaggio che abbiamo e scendere in campo non per vincere due set ma per vincere la partita”.

Valentina Bartolucci (regista Igor Gorgonzola Novara): “Sono felicissima per il successo, che è molto importante per la nostra partita e per presentarci col morale al meglio alla finale di ritorno di Nantes, ma anche per essere riuscita a dare il mio contributo alla squadra. Vallefoglia è partita forte, ci ha messe in difficoltà, ed è stato importante essere riusciti a reagire in tempo e a girare la partita”.

Igor Gorgonzola Novara – Megabox Vallefoglia 3-1 (21-25, 25-20, 25-15, 25-13)
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary ne, Guidi ne, Bosio 1, Bartolucci 5, De Nardi, Buijs 3, Fersino (L), Bosetti 10, Chirichella ne, Danesi 5, Bonifacio 15, Akimova 16, Markova 19, Kapralova (L) ne. All. Bernardi.
Megabox Vallefoglia: Provaroni (L) ne, Degradi 9, Cecconello ne, Panetoni (L), Aleksic 5, Mingardi 17, Grosse Scharmann ne, Mancini 6, Giovannini 8, Kobzar, Dijkema 1, Kosheleva 1, Gardini 2. All. Pistola.
MVP Valentina Bartolucci

Sme 02