RVL Banner2
emporio occhiali factory outlet 01
centro commerciale le isole 01
i libri di meg 01
Impiantistica 02
Impiantistica 02

Vittoria per Busto

In quel di Filottrano per 3-1

(Da comunicato stampa)

Non si ferma la corsa verso i play-off della Unet E-Work Busto Arsizio che vince per 3-1 al PalaBaldinelli di Osimo contro una tenace Lardini Filottrano e ritrova il quarto posto in classifica, complice i “soli” due punti guadagnati da Monza a Brescia.

La gara per le farfalle è stata perfetta per i primi due set e mezzo, ma si è poi complicata parecchio per via di uno sciagurato finale di terzo parziale (sprecati due match ball) che ha dato energia alle padrone di casa. Nel quarto game (dentro Piani per Grobelna) c’è voluta dunque una gran prova di carattere e una super Herbots (20 punti in totale, 10 in questo parziale ed MVP) per vincere la resistenza delle marchigiane.

Tra le note positive per la UYBA, oltre alla citata Herbots, la nuova decisa prestazione della coppia centrale Berti (10 a referto con il 56%) – Bonifacio (9 con il 62%) e la buona vena di Orro (anche 5 attacchi e 3 muri per lei).

Per la Lardini bene Whitney (18), Partenio (15) e la ex Vasilantonaki (16).

Sala stampa:

Berti: “Nel terzo set ci siamo rilassate un po’, commettendo diversi errori che hanno rimesso in gioco Filottrano. Nonostante questo siamo state brave a rientrare in campo concentrate nel quarto e ad avere la meglio nel punto a punto. Vittoria importante per la classifica”.

Bonifacio: “La partita di oggi non è stata semplice, i primi due set siamo riuscite a mantenere vantaggio nonostante loro hanno sempre provato a prenderci. E’ mancato un po’ il muro-difesa e questo ci ha mandato in difficoltà, abbiamo subito diversi mani-out e abbiamo fatto un po’ di confusione. Nel quarto abbiamo recuperato percentuali in attacco e siamo riusciti a trovare questi tre punti importantissimi”.

Mencarelli: “Una partita difficile come era preventivabile, perchè loro si stanno giocando la salvezza e quindi in casa hanno messo in scena il meglio del loro repertorio. All’inizio il divario sembrava enorme perchè noi stavamo giocando a un livello stratosferico, poi è bastato scendere un po’ di livello per far trovare loro equilibrio e aggressività. Ci abbiamo messo un po’ a riprenderci dal set perso, poi abbiamo ritrovato misura negli attacchi e siamo tornati a controllare il set”.

Starting six: la UYBA parte con Orro – Grobelna, Bonifacio – Berti, Gennari – Herbots, Leonardi libero. Filottrano risponde con Tominaga – Whitney, Garzaro – Cogliandro, Partenio – Vasilantonaki, libero Cardullo.

In pillole: 

Nel primo set Herbots e l’ace di Orro rispondono all’ottimo inizio di Filottrano (3-3), mentre Grobelna passa da 4 e da 2 e trova ancora il pari sul 5-5 (bene Vasilantonaki). Berti e l’out di Cogliandro fanno 6-8, Gennari conferma il +2 (7-9), ma poco dopo il servizio vincente di Tominaga rimette tutto in discussione (9-9). Garzaro è ispirata al centro (10-10), Whitney c’è (11-11), ma due volte Grobelna e l’ace di Herbots fanno ancora volare la UYBA (11-14 time-out Schiavo). Bonifacio ha feeling con Orro (12-15), Vasilantonaki spara lungo il 12-16; Herbots in pipe firma il 13-17, Gennari risponde a Partenio per il 14-18, serve bene e propizia il 14-19 di Berti (ancora tempo Schiavo). Nel finale Orro di prima intenzione fa 16-22, Herbots non sbaglia il 17-23, Whitney regala il 17-24 e al servizio sbaglia il 19-25.

A tabellino: Grobelna 6, Herbots 4, Vasilantonaki 5, Whitney 4.

Secondo set: la UYBA parte bene con il muro di Bonifacio e l’attacco di Grobelna (1-3), con la centrale che passa dal centro anche per il 3-5; Vasilantonaki spara lungo il 3-6, Gennari in pallonetto sigla il 4-7, Whitney regala il 4-8. Filottrano prova il recupero proprio con Whitney e Partenio (8-9), ma Berti trova l’importante cambiopalla dell’8-10 e poco dopo risolve sottorete l’8-11. Partenio tira sull’asta l’8-12, Gennari con il servizio propizia l’8-13, Berti mura il 9-14 (dentro Baggi per Vasilantonaki). Bonifacio è implacabile al centro (12-16), poi due invasioni bustocche fanno sperare le marchigiane (15-17); Grobelna a muro riallunga (15-19), Cogliando attacca in rete la fast del 15-20 che fa chiamare tempo a Schiavo. Le padrone di casa ci credono ancora (18-20 ace Baggi), ma Berti passa di nuovo (18-21, 19-23), Orro conquista il 20-24 e Whitney invade per il 22-25.

A tabellino Partenio 6, Berti 5, 4 muri UYBA

Terzo set: Vasilantonaki, tornata in campo per Baggi, parte fortissimo (4-2), Cogliandro inchioda il 6-4, Grobelna attacca largo il 7-4. Herbots è la più continua in attacco per le farfalle (7-5), ma la UYBA è in difficoltà e Mencarelli ferma il gioco sul 10-6. Cogliandro centra l’ace dell’11-6, finalmente Gennari trova cambiopalla sull’11-7 e Grobelna accorcia con il diagonale dell’11-8. Orro mura il -2 (11-9) e induce Schiavo a fermare il gioco (11-9), poi Berti e Grobelna confezionano il pari 12. Si procede a braccetto (17-17 Gennari, dentro Piani per Grobelna), Orro mura il 18-18, Herbots supera e fa chiamare tempo a Schiavo (18-19). La belga passa anche per il 19-20, Bonifacio risponde a Garzaro per il 20-21 e va a segno anche per il 21-22 (dentro Meijners per Gennari), Vasilantonaki regala il 21-23. Nel finale Bonifacio firma il 22-24, ma Filottrano annulla (24-24 muro Tominaga). Ai vantaggi Piani realizza il 24-25, ma Meijners sbaglia, Whitney supera (26-25 tempo Mencarelli) e Berti invade (27-25).

A tabellino: Herbots 6, Bonifacio 4, Whitney 7, 

Quarto set: l’avvio è equilibrato (4-4), Herbots (ace) e Gennari provano la fuga (4-6), ma il muro e l’attacco di Vasilantonaki portano al 7-6. Gennari realizza la doppietta del 7-8, ma le padrone di casa sono scatenate e volano con Tominaga e Partenio (11-7 dentro Piani per Grobelna). Piani a tutto braccio trova cambiopalla (12-8) e realizza l’ace del 12-9, Orro mura il -2 (12-10 tempo Schiavo). Le farfalle sono un po’ in confusione, Garzaro mura il 15-11, Herbots reagisce con la doppietta del 15-13. Whitney regala il 15-14, sempre Herbots non ci sta (16-15), insieme ad Orro che firma l’ace del 16-16. Vasilantonaki attacca il 18-17, Piani tiene accese le speranza (19-19), Gennari idem (20-20); Herbots è scatenata (20-21, 21-22, 22-24) e chiude 23-25.

A tabellino: Herbots 10

Il tabellino 

Lardini Filottrano – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (19-25, 22-25, 27-25, 23-25)

Lardini Filottrano: Vasilantonaki 16, Garzaro 6, Partenio 15, Tominaga 5, Baggi 3, Cardullo (L), Cogliandro 9, Whitney 18, Brcic, Rumori ne, Pisani. All. Schiavo. Battute vincenti 3, errate 11. Muri: 4.

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 4, Peruzzo ne, Herbots 20, Grobelna 10, Gennari 12, Cumino, Orro 9, Leonardi (L), Bonifacio 9, Meijners, Berti 10, Samadan ne, Botezat ne. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 6, errate 7. Muri: 7.

Arbitri: Merli – Toni

Spettatori: 1200 (60 da Busto Arsizio)

centro commerciale le isole 02