Impiantistica 02
RVL Banner2
emporio occhiali factory outlet 01
centro commerciale le isole 01
Impiantistica 02

La Vega Rosaltiora batte ancora Omegna Pallavolo

Terza vittoria consecutiva in Serie C per Vega Occhiali Rosaltiora nel campionato di Serie C, seconda consecutiva in questa sorta di derby ‘andata e ritorno’ che curiosamente ha messo di fronte Verbania e Paffoni Pallavolo Omegna.

E’ ancora verbanese questa classica, contro una formazione giovane che al PalaManzini ha sfruttato un pochino troppi errori delle padrone di casa per andare in vantaggio sull’1-0 salvo poi soccombere. Rosaltiora si porta a casa tre punti che oltre alle classiche tematiche tecniche hanno anche un significato ancora più marcato, ovvero quello di aver vinto la partita con il largo utilizzo delle giovanissime ‘ragazze atomiche’ del gruppo Under 15, quattro infatti erano le assenti nella rosa di coach Andrea Cova;  tra infortuni ed indisponibilità hanno dato forfait Sonia Cottini, Martina Incerto, Lisa Monzio Compagnoni e Camilla Travaini. Il risultato però porta in primo piano il bel lavoro che si fa nel settore giovanile di Rosaltiora e le buonissime prove delle giovani in partita, un plus oltre ai risultati delle loro squadre, sono la dimostrazione.

PRIMO SET

Cova deve reinventare l’attacco dai lati ed il centro e inizia con Martina De Giorgis in regia, opposta Annalisa Cottini, con Francesaca Magliocco c’è Greta Frigatti, al centro insieme a Emily Velsanto ecco Kendra Calabrese con libero Beatrice Folghera. Verbania parte bene e scappa sul 4-1, in questo inizio di partita è la formazione lacuale che gira meglio ed il 10-4 che ne sussegue è li a dimostrarlo. Sembra un set indirizzato ma su un turno di battuta dell’esperta Sabrina Tacchini ecco che la ricezione ed il gioco di casa si inceppano, in un amen è 14-14. Si va punto a punto ma quando si arriva sul 16-18 ecco il primo cambio, Cova toglie Greta Frigatti, autrice di una buonissima prova e inserisce la quattordicenne Matilde Bonitempo. Omegna mantiene qualche punto di vantaggio ma è con un ace di Emily Velsanto a impattare sul 22-22. Nel finale la formazione di Reggio fa il suo ma sono decisivi gli errori di casa sulle palle che scottano: 23-25 ed Omegna va avanti 1-0.

SECONDO SET

C’è parità sino sul 2-2 poi Rosaltiora inizia ad andare forte: il muro cresce, la difesa è efficace e la ricezione assorbe bene il servizio delle ospiti. A sua volta è invece molto ficcante il servizio della padrone di casa, tanto che è 7-3 Rosaltiora. Le lacuali non sbagliano più, i punti arrivano da ogni parte ed il parziale è incanalato. C’è molto poco da dire: 25-14 ed è subito 1-1.

TERZO SET

In questo parziale c’è una maggiore fase di equilibrio, il punto a punto dura sino al 6-6. Andrea Cova toglie Francesca Magliocco, anche lei molto positiva in partita e manda in campo unì’altra quattordicenne come è Veronica Filippini. La partita si rompe da questo momento. Le due giovani, pur tartassate al servizio dalle ospiti non solo rispondono bene ma mettono anche giù il pallone o con attacchi diretti o con mani out. Questo, unito ad una Annalisa Cottini in grande spolvero (in particolare in difesa), una partita notevole di Emily Velsanto , le buone cose di Kendra Calabrese, i solito voli da furetto di Bea Folghera e la regia lucidissima di Martina De Giorgis portano il tabellone sul 17-9. Nuovo esordio in C, ecco Greta Medali, altra Under 15 a rilevare una Velsanto da applausi: 25-13, Vega Occhiali Rosaltiora ribalta.

QUARTO SET

Partita virtualmente terminata, il 7-1 dell’inizio parziale lo simboleggia. Omegna non vuole mollare e cerca di stare in partita ma la forbice del punteggio si allarga irrimediabilmente. Del resto Verbania ora gioca in scioltezza, sempre con conferme di prestazioni positive: 10-5, 17-7, 19-9. Esce Bonitempo, rientra Greta Frigatti che anche in questo finale di gare si dimostra ottimo innesto: Altro set che va via netto: 25-12, è 3-1 Vega Occhiali Rosaltiora.

Vega Occhiali Rosaltiora – Paffoni Pallavolo Omegna 3-1 (23-25, 25-14, 25-13, 25-12)

Vega Occhiali Rosaltiora: De Giorgis, Pecoraro ne, Cottini A., Filippini Va., Magliocco, Frigatti, Bonitempo, Filippini Ve., Velsanto, Calabrese, Medali, Folghera (L), Scur (L2). Al: Andrea Cova, vice. Fabrizio Balzano.

Paffoni Pallavolo Omegna: Pagliarini, Cerutti A., Ferraris, Villa, Albertini, Morelli, Grosso, Cerutti N.,Tacchini, Foti, Ricca, Viero, Spinello (L), Pingitore (L2). All: Alessandro Reggio, vice: Daniele Borghini.

IL COMMENTO DI COACH ANDREA COVA

Abbiamo iniziato questa partita sbagliando l’impossibile – sorride – e sono cose che non dobbiamo fare anche perchè ci lavoriamo su tanto, dal secondo set levati questi errori abbiamo giocato in maniera tranquilla e le cose si sono messe nel migliore dei modi, bene il risultato e direi bene tutte le ragazze, bene Greta Frigatti che in campo ha fatto il suo, bene Kendra Calabrese che ha fatto una buona gara, ottime Veronica Filippini e Matilde Bonitempo che hanno giocato con personalità. Questa partita secondo me ha dimostrato che tutte le ragazze sono valide ed anche quelle che subentrano sanno cosa fare e lo fanno bene. Ha dimostrato anche che buon lavoro ci sia nel settore giovanile”. Iniziare senza 4 giocatori, poteva essere penalizzante?: “A me non piace la cultura degli alibi ma ovviamente fosse così – ha detto Cova – ma abbiamo sopperito alla grande, in questo caso con le ragazze della Under 15 di Munny Bertaccini che sotto sta lavorando alla grande come anche di tutti gli altri nostri istruttori che stanno lavorando realmente bene”.       

Rvl 600 02