emporio occhiali factory outlet 01
RVL Banner2
Impiantistica 02
centro commerciale le isole 01
Impiantistica 02

Maresca alla Mamy

Il tassello numero 2 ha un volto nuovo. L’Oleggio Magic Basket con grande piacere dà il benvenuto a
Edoardo Maresca, ala lombarda classe 1998 di 201 cm. Il neo Squalo, di scuola Pallacanestro Cantù e
alla sua prima esperienza Senior, ha giocato le ultime due stagioni all’Alpha Pharma Bisceglie, sempre
in serie B, collezionando nel 2020/2021 una media di 6.2 punti e 3.7 rimbalzi a partita.
Di Desenzano del Garda, nato il 26 marzo 1998, il basket è nel dna della famiglia Maresca: i suoi
genitori sono ex giocatori, il fratello maggiore Simone era già in palestra e così Edoardo inizia il suo
percorso già a cinque anni. Lungo le rive del Garda gioca alcuni anni, poi nel 2015 arriva la chiamata
della Pallacanestro Cantù: con la maglia del top club lombardo vince lo scudetto giovanile Under 20 e
viene anche convocato in serie A agli ordini di coach Recalcati e disputando il campionato di serie C.
L’avventura in B inizia nella stagione 2017/2018: il Neo Squalo si accasa alla Pallacanestro Piacentina
per trasferirsi poi a Padova dove conclude l’annata. Nella stagione 2018/2019 gioca a Montecatini e
poi per due anni è a Bisceglie: prima lo stop e poi una buonissima stagione conclusa a soli due punti
per giocarsi i play off.
Le parole del Gm Daniele Biganzoli: «Siamo molto contenti che Edoardo abbia scelto di indossare la
maglia degli Squali per la prossima stagione, è un giocatore che sposa perfettamente le caratteristiche
che stiamo cercando nell’allestimento del roster: è un ottimo difensore, un quattro capace di giocare
sia spalle sia fronte canestro, fisico ed energico. Al suo primo anno Senior, ma giovanissimo, siamo certi
metterà a disposizione del gruppo tutta la qualità che ha mostrato in questi anni di serie B».
Le parole del Neo Squalo: «Sono molto contento di essere arrivato a Oleggio, ritengo sia la soluzione
più adatta a me e non vedo l’ora di cominciare. Nelle telefonate avute con coach Pastorello e con il
presidente Mauro Giani ho percepito la grande fiducia riposta in me e questo è un aspetto importante
per me, che mi carica tantissimo. Sono una persona cui piace molto creare gruppo, dentro ma anche
fuori dal campo e ritengo sia un altro aspetto importante per poi fare bene insieme; e mi piace molto
anche divertirmi con i compagni e dare il massimo per crescere sia a livello personale sia di squadra».

Rvl 600 02