centro commerciale le isole 01
Impiantistica 02
Sme 02
Trail run Vco
RVL Banner2
emporio occhiali factory outlet 01
i libri di meg 01
Impiantistica 02

Vittoria per Busto

Contro Perugia per 3-1

(Da Comunicato Stampa)

Come da pronostico la Unet e-work Busto Arsizio vince l’incontro infrasettimanale con la Bartoccini Fortinfissi Perugia e centra il quinto successo consecutivo da tre punti in campionato. Un girone di ritorno e un 2020 fin qui ancora perfetti dunque per le farfalle, che anche questa sera hanno dimostrato la propria forza: nonostante il terzo game, meritatamente vinto dalle ospiti trascinate da Angeloni, la partita è stata condotta senza troppi indugi dalle farfalle nei primi due parziali e poi vinta al quarto.

Il gioco imposto da Orro ha avuto la meglio sui tentativi umbri, su tutti quelli di Bidias (17 punti) e della già citata Angeloni (18), le migliori delle ospiti. Washington (18 punti con l’80%, 5 muri, MVP) ed Herbots (idem 18), sono risultate invece per la UYBA le giocatrici più determinanti, insieme a Gennari (14).

Da metà del secondo set e per tutto il terzo parziale Lavarini ha concesso riposo alla capitana Gennari, inserendo Francesca Villani: buono l’impatto della schiacciatrice toscana, autrice di 8 punti col 46%.

Per tutto il terzo set in campo, nel ruolo di opposto, Erblira Bici e nello stesso parziale spazio anche per Maria Luisa Cumino, dentro per qualche scambio al posto di Alessia Orro.

Perso il terzo game Lavarini ha rimesso in campo il 6+1 di inizio match ed ha conquistato la meritata vittoria per 25-17 al termine di un quarto set iniziato in lotta, ma finito nettamente a favore della UYBA.

Da segnalare anche il rientro in campo di Francesca Piccinini, dentro per un giro in seconda linea nel secondo e nel terzo set.

Sala stampa:

Bici: “Tre punti importanti, in una partita che dimostra che in questo campionato tutti gli avversari sono difficili: nel terzo set abbiamo perso un po’ la lucidità a metà del parziale, ma l’importante è esserci ritrovate ed aver vinto. Abbiamo un po’ faticato in tutti i fondamentali, ma ce l’abbiamo fatta anche stasera”.

Lavarini: “Non è stata una gran partita, abbiamo abbassato la nostra intesità e il nostro livello di gioco, non perchè appagati, ma perchè la recente ottima gara con Novara ci ha tolto un po’ di adrenalina: abbiamo rischiato di perdere punti importanti. Tuttavia non possiamo pensare di giocare 10 partite in 34 giorni al massimo della nostra brillantezza. In questo caso stona un po’ la prestazione opaca perchè si parte dal presupposto che basterebbe un po’ più di attenzione per fornire una prova migliore”.

Starting six: Lavarini parte con Orro – Lowe, Bonifacio – Washington, Herbots – Gennari, Leonardi libero, Bovari risponde con Raskie – Montibellier, Casillo – Menghi, Angeloni – Crncevic, libero Cecchetto.

In pillole: la UYBA parte subito avanti (4-2 Gennari), con Washington che si fa vedere a muro per il 5-3 e due volte in fast per il 7-4. Perugia c’è e Angeloni mura il -1 (7-6), ma Herbots va a segno due volte da posto 4 e riallunga (9-6). Raskie cerca spesso e volentieri Montibeller che realizza con continuità (10-9), poi è proprio la palleggiatrice americana a trovare il pari (10-10 tempo Lavarini). Herbots reagisce ed affonda due volte per il 12-10, Bonifacio e Gennari conferma il break (14-12), con la capitana che realizza anche il muro del +3 (15-12 time-out Bovari). Washington fa +4 (16-12), Angeloni trova cambiopalla (16-13); Gennari in pipe allunga ancora (18-13 nuovo tempo Perugia), Lowe fa 19-14, Herbots in pallonetto sigla il 20-16. Nel finale Perugia regala il 23-16, ancora Herbots con il mani-out fa 24-17, Gennari chiude 25-18.

A tabellino: Herbots 9 (72%), Gennari 6, Washington 4, Montibeller 5.

Secondo set: Bovari prova Bidias in posto 4 per Crncevic, ma la UYBA prova subito ad andare via con Orro (ace del 3-1) e due muri di Herbots e Bonifacio (4-1 tempo Perugia). Bidias ripaga con la stessa moneta e prova il recupero (6-4), ma Washington riallunga presto con una doppietta (9-4 dentro Demichelis al palleggio per le ospiti). Gennari mette a segno il 10-4, Lowe affonda il lungolinea dell’11-4. L’opposto USA tira forte anche il 13-7 (dentro Villani per Gennari) e il 15-9, mentre Herbots continua a far bene e mette a terra il 16-10 (dentro Piccinini per un giro in seconda linea). La neo entrata Villani di potenza fa 17-12, poi Perugia recupera qualcosa e Lavarini ci vuole parlare sopra (17-14). Lowe trova cambiopalla (18-14), poi entrano Cumino e Bici. Villani va ancora a segno in attacco e con un muro porta la UYBA a +7 (21-14), poi Angeloni ferma il filotto biancorosso (21-15). Villani mura ancora (22-15 rientra Herbots su Piccinini), Washington servita ad una mano da Cumino fa 23-16, Bonifacio e una pipe di una scatenata Villani chiudono il game (25-18).

A tabellino: Washington e Villani 5, Bidias 6.

Terzo set: Lavarini conferma Villani in 4 e inserisce Bici in 2 per Lowe, mentre Bovari lascia in campo Bidias e Demichelis. Perugia parte meglio con un buon turno al servizio di Angeloni (3-6), interrotto da un buon attacco di Washington (4-6). Orro dall’altra parte del campo alza per Bici (5-6), Villani pareggia in pallonetto (6-6 tempo Bartoccini). La numero 11 toscana sorpassa (7-6 dentro Crncevic), Perugia combatte ma regala anche il 10-7, Washington a muro fa 10-7 e poco dopo si ripete per il 12-9. Bidias prova il recupero (ace del 13-11), Angeloni firma il -1 e Lavarini ferma il gioco (13-12). Herbots trova cambiopalla (14-12, dentro Cumino per Orro), ma ancora Angeloni non ci sta, pareggia e supera (14-15); Bidias allunga (15-17), Bici tiene incollate le farfalle (17-18), ma il muro di Menghi regala il +3 alle ospiti (17-20 rientra Orro). Washington e l’errore di Casillo rimettono in gioco la UYBA (19-20), la centrale americana attacca il 20-20. Crncevic mura il 20-22 e Lavarini ferma il gioco, la stessa numero 19 con il mani-out fa 21-23, Bidias firma l’ace del 21-24, Angeloni chiude 22-25.

A tabellino: Angeloni 8, Bidias 5, Washington 7.

Quarto set: Lavarini riparte con il 6+1 di inizio match, mentre Bovari conferma in campo le atlete vincenti nel terzo game. L’avvio è equilibrato (4-4) ma Bidias spinge ancora e Lavarini deve fermare il gioco (5-7). Gennari si alza a muro e trova cambiopalla (6-7), pareggiando poco dopo con l’attacco del 7-7; Lowe supera con l’ace dell’8-7, Gennari chiude il lungo scambio che porta al 9-8, Herbots prova la fuga (11-9), Washington trova l’ace del 12-9 (tempo Bovari). Crncevic spara largo il 13-9, Bonifacio (attacco e muro) porta al 15-10. Sul 17-13 Perugia prova la carta Strunjak al centro, ma ormai le farfalle sono lanciate: Orro d’astuzia firma il 20-15, Lowe sfonda il muro umbro (21-16), Herbots da 4 fa 21-17, Gennari allunga a 22-17 (tempo Bovari). Nel finale chiudono ancora la capitana e Bonifacio (25-17).

Il tabellino della partita

Unet e-work Busto Arsizio – Bartoccini Fortinfissi Perugia 3-1 (25-18, 25-18, 22-25, 25-17)

Unet e-work Busto Arsizio: Washington 18, Bici 5, Herbots 18, Simin ne, Gennari 14, Cumino, Orro 2, Leonardi (L), Villani 8, Lowe 8, Piccinini, Bonifacio S. 9, Bulovic ne, Berti ne. All. Lavarini, 2° Musso. Battute vincenti 3, errate 9. Muri: 14.

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Casillo 3, Bruno ne, Bidias 17, Cecchetto (L), Montibeller 9, Raskie 2, Demichelis, Menghi 3, Angeloni 18, Strunjak, Lazic ne, Mio Bertolo ne, Crncevic 8. All. Bovari, 2° Panfili. Battute vincenti 3, errate 5. Muri: 7.

Arbitri: Rossi – Prati

Spettatori: 2137

 

Rvl 600 02